Total E&P Italia

T>energy

Il turismo in Basilicata tra arte, cultura e storia millenaria

Marzo 2015

Non ci si annoia ad ascoltare i progetti sostenuti dal Tavolo Paritetico tra compagnie petrolifere di Tempa Rossa e Regione Basilicata. Attivo da nove anni, il tavolo ha tra gli obiettivi quello di promuovere il turismo in Basilicata, così da rendere il territorio regionale appetibile al grande pubblico italiano e internazionale.

Gianpiero Perri, direttore generale APT Basilicata, racconta e descrive le iniziative selezionate dal Tavolo e che hanno permesso alla terra lucana di farsi conoscere a livello mondiale per la varietà dell’offerta turistica e culturale.

Gianpiero Perri, DG APT BasilicataVi siete dati delle linee guida per valutare i progetti?

Non specificamente, ma nel 2007 abbiamo avuto una grande intuizione: puntare sullo stretto legame che esiste tra la Basilicata e il cinema. Ed è stato un successo. A partire dal dvd “Basilicata autentica”, in cui è Francis Ford Coppola a fare da testimonial raccontando in modo suggestivo e poetico la Lucania, terra d’origine della sua famiglia. Descrive una regione ricca di calore umano, di piccoli borghi, caratterizzata da un paesaggio variegato dove la natura sovrasta l’uomo. Parla di una Basilicata ancora preservata, autentica, pura e incontaminata. Mi piace ricordare la mostra “Terra del cinema”, allestita a Roma, che presentava un itinerario alla scoperta delle 40 pellicole girate nella nostra regione. Infine, c’è il film di Rocco Papaleo, “Basilicata coast to coast”, commedia di successo che ha portato nelle sale cinematografiche la cultura e le bellezza del territorio lucano. Queste iniziative di risonanza nazionale hanno attirato le grandi produzioni straniere. Negli ultimi anni, la Basilicata è stata scelta come set per molti kolossal, come ad esempio il remake di Ben Hur che uscirà nelle sale nel 2016.

Ma non sono stati finanziati solo progetti cinematografici.

No, certamente. In partnership con la Mondadori, è stato pubblicato il volume “Basilicata vista del Cielo”. Una raccolta di scatti del fotografo Guido Alberto Rossi, che ha proposto dall’alto gli scorci più suggestivi di tutta la Basilicata. Immagini nelle quali si coglie un elemento caratteristico del nostro territorio: la sua dirompente varietà. Inoltre, l’anno scorso abbiamo sostenuto un altro progetto editoriale importante, coinvolgendo Fabrice Moireau, autore dei libri “I tetti di Parigi” e “I tetti di Roma”. L’artista ha realizzato una serie di acquarelli sui tetti lucani, che saranno raccolti in un libro.

Laboratorio Internazionale arte pubblicaQual è il bilancio di quanto realizzato finora?

Un bilancio positivo. I fondi del tavolo paritetico hanno reso possibile realizzare iniziative che la Regione difficilmente avrebbe potuto sostenere, ma che sono risultate fondamentali per far conoscere la Basilicata in Italia e nel mondo. In questi ultimi anni si è voluto dare attenzione alle esigenze dei Comuni e i fondi sono stati dedicati anche a iniziative di valorizzazione territoriale.

E oggi da cosa si riparte?

Dal convincimento comune di dover bilanciare le esigenze del territorio con la volontà di costruire una reputazione forte della Basilicata a livello nazionale. L’obiettivo è di accrescere il turismo nella nostra regione, perché in questo modo riusciremo a creare del valore aggiunto per la nostra terra.

Seguici su facebook© Total 2019 Privacy policy | Legal | Mappa | Rss | Credits Partita Iva: 10569621005