Total E&P Italia

T>energy

Il laboratorio spalanca le porte della scuola 2.0

Dicembre 2014

Non hanno dubbi: la sola lezione frontale non basta più. Bisogna realizzare percorsi innovativi di formazione. Ad affermarlo sono Enzo Lardo e Michela Antonia Napolitano, due dirigenti scolastici del comprensorio di Tempa Rossa. Nei loro istituiti sono stati avviati progetti di didattica e formazione innovativi che, grazie alla collaborazione di Total, regaleranno agli studenti occasione di sperimentare metodologie di apprendimento mai viste in Basilicata

Professor Lardo, perché un progetto dedicato allo studio della lingua inglese?

La conoscenza di una lingua alimenta la propria vita, offre nuove possibilità di formazione e amplia anche la possibilità di trovare lavoro. Non mi stanco mai di ripeterlo, e finalmente anche gli studenti ne hanno capito l’importanza grazie al progetto “My way for life”: grazie a questi corsi si ottengono i certificati Trinity College che possono dare grande prestigio ai curricula e al percorso di formazione dei ragazzi. Un’opportunità per competere sul mercato del lavoro che abbiamo pensato di offrire all’intera comunità, aprendo i laboratori anche agli adulti. L’idea è piaciuta ed è stato un successo: l’anno scorso, quasi quaranta persone hanno partecipato ai corsi e hanno frequentato il laboratorio.

Gli studenti come hanno vissuto questa partecipazione allargata?

La partecipazione di persone “esterne” alla scuola ha cambiato le prospettive dei ragazzi su ciò che stanno studiando. Sono entrati in contatto diretto con persone che vogliono migliorare il loro presente e il loro futuro attraverso un percorso di formazione strutturato che poggia sull’apprendimento della lingua inglese e questo li ha stimolati. Ed è cambiato anche il modo di percepire la scuola: per gli alunni non è più un recinto, ma uno spazio di crescita e formazione aperto all’intera collettività.

Professoressa Napolitano, che valore aggiunto danno i laboratori scientifici?

Il metodo dell’indagine e dell’osservazione scientifica dei fatti e la loro corretta interpretazione rappresentano i punti di partenza fondamentali per sviluppare nella mente degli studenti la curiosità scientifica nei confronti del mondo. Non solo. Nei laboratori, lavorando sulla componente pratica e scientifica, si possono valorizzare anche altri ambiti disciplinari e interdisciplinari. La formazione, insomma, assume un’altra prospettiva.

Ci sono in programma altri progetti per il futuro?

Grazie a Total è stato finanziato il progetto “Digitalizzazione scuola primaria classe 2.0” che ci consentirà di aggiornare la scuola dotando le classi di tablet e LIM (lavagna interattiva multimediale) per creare ambienti integrati di apprendimento e formazione. E poi, con il progetto “Suoni e voci”, la scuola diventerà un ambiente musicale, dotato di impianti stereo e strumenti, per stimolare le abilità espressive degli alunni.

Seguici su facebook© Total 2019 Privacy policy | Legal | Mappa | Rss | Credits Partita Iva: 10569621005