Total E&P Italia

T>energy

Tempa Rossa, lucani al lavoro

Ottobre 2013

Chi si fosse recato a Tempa Rossa nel corso dei lavori di preparazione per la costruzione del Centro Oli avrebbe visto sulle alture di Corleto Perticara oltre centocinquanta tra camionisti, escavatoristi, carpentieri e responsabili di cantiere al lavoro per realizzare le opere civili necessarie. Ma Tempa Rossa ne ha ospitati anche più di duecentocinquanta, impegnati su due turni per quasi tutta la primavera e l’estate per completare in tempo il lavoro necessario, rallentato dall’interminabile primavera piovosa che ha caratterizzato il 2013.

Preparare Tempa Rossa

Decine di persone che ogni giorno salgono oltre i mille metri di quota di Tempa Rossa, e continueranno a farlo fino all’estate del 2014, per costruire muri di contenimento, spianare e livellare le sedi su cui innalzare il Centro Oli, sistemare le strade di accesso al sito. Decine di lavoratori che nella stragrande maggioranza dei casi, essendo lucani di nascita, queste alture e questi profili li conosco bene.

Occupazione locale

Il personale occupato dalle imprese appaltatrici e da quelle subappaltatrici per la preparazione del sito, sia nella costruzione del centro olio sia nella realizzazione del centro GPL, nonché nella costruzione delle condotte e l’escavazione dei pozzi, è lucano per l’84%. Lucani quindi che, a poco a poco, stanno trasformando i crinali di Tempa Rossa affinché possano ospitare il centro di produzione e trattamento d’idrocarburi e le strade perimetrali di accesso, mentre nel territorio di Guardia Perticara stanno preparando il sito su cui sarà edificato il centro di stoccaggio per il GPL. Un lavoro spesso ignorato, quando si pensa al petrolio, ma senza il quale nulla sarebbe possibile.

Seguici su facebook© Total 2019 Privacy policy | Legal | Mappa | Rss | Credits Partita Iva: 10569621005