Total E&P Italia

T>energy

Taranto e Tempa Rossa, volontà di confrontarsi

Ottobre 2014

A Taranto, il dibattito si è infiammato in questi mesi e le posizioni rischiano di arroccarsi ancor prima di aver provato a confrontarsi. Un progetto strategico per il futuro energetico del Paese come quello di Tempa Rossa, invece, potrebbe diventare un caso di buon governo.

Ottenere la fiducia dei cittadini

Con un dialogo aperto, rispettoso e trasparente Total vuole far capire a tutte le parti interessate, alle associazioni di categoria, ai movimenti, ai decisori politici, alle maestranze coinvolte quali saranno i lavori previsti a Taranto. E siccome Total conosce bene il progetto Tempa Rossa, le soluzioni che saranno adottate e il fatto che rispettano i più alti standard di sicurezza disponibili, il lavoro che sta facendo è quello di condividere queste informazioni con i cittadini, per chiarire cosa rappresenterà Tempa Rossa per Taranto.

Campagna di confrontoPosizioni conciliabili

La situazione di scontro che si vede è figlia del passato, non di questo progetto. La gente di Taranto, negli anni recenti, ha vissuto momenti difficili e il territorio è stato testimone di minacce all’ambiente, alla sicurezza e alla salute pubblica. Questo ha creato diffidenza nella popolazione, che oggi dice no a priori. Leggendo i giornali è facile capire come le posizioni che si oppongono al progetto di restyling della raffineria di Taranto evidenziano paure cristallizzate e preoccupazioni che sono legate a doppio filo al recente passato di Taranto.

Alcune azioni previste

Sono in programma incontri con i rappresentanti delle diverse realtà della città. Alcuni sono già stati fatti, con i rappresentanti del mondo industriale e produttivo cittadino. Altri, come il workshop “Tempa Rossa: sviluppo, sostenibilità, ambiente” hanno riunito esperti di diversi settori e professori universitari per inquadrare il progetto in un contesto più complesso. Un’occasione pensata spiegare a voce il progetto e per ascoltare le osservazioni dei portatori di interesse. Intanto sono stati preparati manifesti, opuscoli e annunci pubblicitari per consentire a ogni cittadino di formarsi un’opinione senza mediazione. Parallelamente, si continuerà a contribuire ad alimentare il dibattito sulla stampa e sui media locali, così da rendere completa l’informazione disponibile. Ad esempio, con la conferenza stampa di metà settembre 2014, tutta la stampa locale ha avuto modo di incontrare i vertici di Total e porre personalmente le domande. Infine, sono stati attivati dei canali diretti di dialogo con i cittadini, quali una sezione dedicata a Tempa Rossa a Taranto sul sito web di Total dove è possibile chiedere informazioni via email.

Esempio di buon governo

Contiamo di ottenere la fiducia dei tarantini, riuscendo a dialogare con tutti, alla pari e senza pregiudizi. E, magari, il caso “Tempa Rossa/Taranto”, tra qualche anno, sarà citato come un esempio di buon governo e di partecipazione.

Seguici su facebook© Total 2019 Privacy policy | Legal | Mappa | Rss | Credits Partita Iva: 10569621005